RSS

Istat certifica aumento mortalità nel 2015: 54mila decessi in più rispetto al 2014. Una delle conseguenze dell’invecchiamento ma anche dell’effetto “rimbalzo”. Nuovo minimo storico per le nascite: sono state solo 488mila – Quotidiano Sanità

21 Feb

Pubblicati oggi i dati sull’andamento demografico nazionale. I residenti in Italia sono 60,656 milioni, di cui 5,54 milioni stranieri. Spiccano due dati: il picco di mortalità e i 15mila neonati in meno rispetto al 2014. Nel primo caso, in attesa di conoscere le cause di morte, l’Istat spiega il dato con il progressivo invecchiamento degli italiani ma anche con un effetto di “rimbalzo” in avanti del numero dei decessi determinato dal recupero delle diminuzioni registrate nei due anni precedenti. IL REPORT.

Sorgente: Istat certifica aumento mortalità nel 2015: 54mila decessi in più rispetto al 2014. Una delle conseguenze dell’invecchiamento ma anche dell’effetto “rimbalzo”. Nuovo minimo storico per le nascite: sono state solo 488mila – Quotidiano Sanità

Al 1° gennaio 2016 la stima della popolazione residente è di 60 milioni 656 mila unità (-139mila) Sorgente: Indicatori demografici

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 21 febbraio 2016 in epidemiologia

 

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: