RSS

Rapporto shock di Transparency Italia: nel 37% di Asl e aziende ospedaliere c’è stata corruzione. E poi sprechi per un miliardo di euro nei beni e servizi non sanitari, dalle mense alle lavanderie.

06 Apr

Il dato rilevato da un’indagine su 151 strutture sanitarie italiane effettuata dal Censis. Un focus del rapporto è dedicato agli sprechi nei beni e servizi non sanitari. In questo caso Ispe-Sanità ha valutato in almeno un miliardo di euro l’ammontare delle risorse che potrebbero essere recuperate con una gestione più efficiente. L’Anche io ne so qualcosa corruzione e raccomandazioni: il giudice ha sancito : Più di un terzo dei dirigenti sanitari intervistati ha detto di essere a conoscenza di un episodio di corruzione avvenuto negli ultimi 5 anni e più di uno su dieci ha detto che la situazione non è stata affrontata in modo adeguato. (sicuramente non affrontata, anzi li hanno fatti dirigenti)

Sorgente: Rapporto shock di Transparency Italia: nel 37% di Asl e aziende ospedaliere c’è stata corruzione. E poi sprechi per un miliardo di euro nei beni e servizi non sanitari, dalle mense alle lavanderie. Ma Cantone avverte: “Cautela sui numeri”  – Quotidiano Sanità

 

La corruzione è diventata una prassi talmente quotidiana e assodata che i casi si susseguono senza che l’indignazione diventi fenomeno collettivo e che la politica se ne occupi come dovrebbe. Il rapporto pubblicato da Transparency sullo stato della sanità italiana è semplicemente agghiacciante eppure ha trovato poco spazio […]  La malasanità è il vero virus – Italia Unica

 

spacer Codacons: “Corruzione in sanità è fenomeno intollerabile”
spacer Assobiomedica: “Con vera lotta a sprechi si possono recuperare risorse e limitare rischio corruzione”
spacer Cantone: “A causa del volume d’affari, sanità è terreno di scorribande per delinquenti. Ma occorre cautela sui numeri
spacer Lorenzin: “Sanità ad alto rischio corruzione? Sì, ma garantisce anche standard cura elevati”
spacer Faraone: “Contro la corruzione è fondamentale la formazione delle giovani generazioni”
spacer Il dibattito. Gelli (Pd), Taverna (M5S), Del Favero (Federsanità), Moccia (Tdm), Silenzi e Lo Presti (Giovani medici e studenti in medicina)
spacer Numeri e mazzette in sanità. L’importanza di essere chiaridi Cesare Fassari
spacer M5s: “Su corruzione Governo non può fare la ‘Bella addormentata’”
spacer Mandelli (Fofi): “Ordine farmacisti sempre vigile. Ma sanità nel suo insieme è sana”di Andrea Mandelli
spacer Piazza (Acoi): “Corruzione in sanità si combatte soltanto coinvolgendo pienamente i medici”
spacer Gelli (Pd): “Fenomeno in crescita, si rispetti il piano anti corruzione e si alzi il livello di guardia”
spacer Torluccio (Uil): “Occorre rivedere l’istituto della libera professione”
spacer Zaia (Veneto): “Chiedo a Cantone di sperimentare con noi nuove forme di controllo”
spacer Passiamo dalla percezione ai fatti. Si sanzionino Asl inadempienti sui piani anticorruzionedi Grazia Labate
spacer Rizzotti (FI): “Corruzione inaccettabile in sanità”
spacer De Biasi (Pd): “Cantone utilizzi toni più pacati. Non si usi la corruzione come alibi per tagli al Ssn”
spacer Bevere (Agenas): “Lotta corruzione è difficile ma ora abbiamo armi per vincerla”
spacer D’Ambrosio Lettieri (CoR): “Fenomeno è mondiale. Soluzione non sono tagli lineari”
 
 

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: