RSS

Scuole di specializzazione in Nefrologia

01 Set
Un mio interesse primario
#quintaliani_candidatoSIN
@SinReni @GItalNefrol
La mia lunga frequentazione universitaria sia come docente a contratto, per più di 20 anni, sia per le affiliazioni familiari, che attualmente come docente di nefrologia al corso di Laurea di Terni mi legano molto strettamente alla Università e mi spingono a fare proposte in tal campo.

Riallacciare su nuove basi i rapporti con l’Università sviluppando collaborazioni e sinergie. L’università, sia durante il corso di laurea che soprattutto durante la specializzazione, è il luogo dove i giovani si formano e si preparano; assume quindi un ruolo fondamentale. La Sin deve essere cinghia di trasmissione tra le necessità della nefrologia e il mondo universitario offrendo collaborazione, expertise ma soprattutto facendo un sano, giusto e corretto lobbismo a favore di un mondo universitario che negli anni si è assottigliato ma che necessita di essere valorizzato e rinforzato con forze fresche, nuove e preparate come tanti giovano oramai stanno dimostrando di essere. La recente sessione di abilitazione ha valorizzato tanti nefrologi che ora devono essere chiamati per avere una nefrologia sempre più’ attiva e vivace. La SIN deve valorizzare il ruolo delle scuole di specializzazione spingendo per una piena dignità delle scuole con un numero di docenti sufficienti. La nefrologia universitaria deve ritornare agli splendori e fasti di una volta e la Sin deve essere parte attiva in questo movimento anche in termini di collaborazioni, sinergie e integrazioni mettendo a disposizione le strutture ospedaliere per aumentare l’offerta formativa universitaria e farla diventare sempre più ricca e confacente alle necessità dei giovani e dei pazienti.

Il Prof Gesualdo presidente della SIN dice la sua. E la dice bene.

Ricetta per le università del sud: spogliarsi dell’autoreferenzialismo, del provincialismo e del campanilismo e fare sistema!!!!

Medicina, nove scuole a rischio «È una bocciatura annunciata» – La Gazzetta del Mezzogiorno

Occorre ripensare le scuole di #medicina, pensando meno alle cattedre e più alla qualità della #formazione

Sorgente: Medicina, scuole di specializzazione a rischio, pubblicata il 23/08/2017

Ma stia tranquillo, non solo al SUD:

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 1 settembre 2017 in candidatura

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: