RSS

Archivi categoria: Linee Guida

CKD-Mineral and Bone Disorder (CKD-MBD) – KDIGO

Sorgente: CKD-Mineral and Bone Disorder (CKD-MBD) – KDIGO

 
 

Management of Gout and Hyperuricemia in CKD. – PubMed – NCBI

Sorgente: Management of Gout and Hyperuricemia in CKD. – PubMed – NCBI

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 maggio 2017 in letteratura, Linee Guida, malattie renali

 

Eating disorders: recognition and treatment | Guidance and guidelines | NICE

Sorgente: Eating disorders: recognition and treatment | Guidance and guidelines | NICE

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 maggio 2017 in letteratura, Linee Guida, Nutrizione

 

New Guidelines and Recommendations

Sorgente: New Guidelines and Recommendations

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 maggio 2017 in letteratura, Linee Guida

 

Comparative Effectiveness of Renal Artery Stenosis Management Strategies | Annals of Internal Medicine | strategie per il trattamento stenosi arteria renale

Sorgente: Comparative Effectiveness of Renal Artery Stenosis Management Strategies | Annals of Internal Medicine | American College of Physicians

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27 maggio 2017 in letteratura, Linee Guida, malattie renali

 

Patterns of use and appropriateness of antibiotics prescribed to patients receiving haemodialysis: an observational study. – PubMed – NCBI

Sorgente: Patterns of use and appropriateness of antibiotics prescribed to patients receiving haemodialysis: an observational study. – PubMed – NCBI

 

Don’t Screen For Thyroid Cancer, Task Force Recommends : Shots – Health News : NPR

Sorgente: Don’t Screen For Thyroid Cancer, Task Force Recommends : Shots – Health News : NPR

Sorgente: Screening for Thyroid Cancer | Cancer Screening, Prevention, Control | JAMA | The JAMA Network

Sorgente: USPSTF Recommendation: Screening for Thyroid Cancer | Cancer Screening, Prevention, Control | JAMA | The JAMA Network

Sorgente: Cancro tiroide, da Uspstf no allo screening in adulti asintomatici

Su JAMA è stata recentemente pubblicata una raccomandazione della U.S. Preventive Services Task Force (USPSTF) che conferma la decisione degli esperti USA di non supportare lo screening per il cancro della tiroide in adulti senza segni o sintomi, poiché vi è moderata certezza che i danni superino i benefici. «L’incidenza del rilevamento del cancro alla tiroide è aumentata del 4,5% all’anno negli ultimi 10 anni, più velocemente di qualsiasi altro cancro» spiega Kirsten Bibbins-Domingo, della University of California, San Francisco, a capo della task force che poi aggiunge: «Il tasso di mortalità per il cancro della tiroide, invece, non è cambiato sostanzialmente».

La palpazione del collo e l’ecografia utilizzate come screening nelle persone asintomatiche non hanno offerto secondo il gruppo di lavoro prove adeguate per valutarne l’accuratezza. I ricercatori non hanno neppure riscontrato prove dirette adeguate per determinare se lo screening per il cancro della tiroide in persone asintomatiche con tali metodi migliori gli esiti sanitari, ma hanno classificato la possibile entità del vantaggio come scarsa, tenendo conto della relativa scarsa frequenza del cancro alla tiroide, dell’apparente mancanza di differenza negli esiti tra i pazienti trattati dopo screening rispetto a quelli solo monitorati e delle prove osservazionali che non mostrano cambiamenti nella mortalità nel tempo dopo l’introduzione di un programma di screening della popolazione. Anche le prove dirette che possono indicare i danni dello screening sono state ritenute inadeguate, ma mancano comunque prove sufficienti per giudicare il complesso dei danni dello screening e del trattamento come almeno moderato.

«Il dibattito sullo screening per il carcinoma della tiroide non dovrebbe interrompersi» afferma però Anne Cappola, della Perelman School of Medicine alla University of Pennsylvania di Philadelphia, in un editoriale di accompagnamento. «Bisognerebbe ancora puntare a ridurre le morti da cancro della tiroide che si verificano negli Stati Uniti ogni anno, per cui si sente la necessità di una tecnica non invasiva, radiografica o di biomarcatori, per distinguere tra i noduli che presentano cellule tiroidee che lasciano la capsula e causano morbilità e quei noduli in cui ciò non succede» conclude.

JAMA. 2017. doi: 10.1001/jama.2017.4011
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28492905

JAMA. 2017. doi: 10.1001/jama.2017.4068
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28492886

 

Tag: , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: