RSS

Archivi categoria: calcolosi_litiasi

Ipokaliemia in soggetti a rischio di calcolosi renale: quale trattamento?

Sorgente: Ipokaliemia in soggetti a rischio di calcolosi renale: quale trattamento?

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 31 luglio 2018 in calcolosi_litiasi, malattie renali

 

Ultrasound for the Diagnosis and Management of Suspected Urolithiasis in the Emergency Department

via #Ultrasound for the #diagnosis of #kidney #stones

 

Il rischio di nefropatie terminali e mortalità complessiva può risultare elevato nei soggetti che sviluppano calcoli renali

https://www.msdsalute.it/risorse-professionali/notizie-detail.xhtml?code=tcm:4148-733468&ltoken=tECHPLsovyrHWYXX0/E45%2BA7QpOQ0zvUw9Snb1w4FZKL/GFfaR58pxEbgqy/b8O17LrUblefgxDnzA2C97EA1g%3D%3D&utm_source=DEM&utm_medium=Email&utm_campaign=MSDSalute_Weekly&utm_term=MSDSalute_20171125&utm_content=TextBox

Il rischio di nefropatie terminali e mortalità complessiva può risultare elevato nei soggetti che sviluppano calcoli renali in modo ricorrente, mentre non lo è per coloro che ne formano occasionalmente. Lo rivela uno studio condotto su 7.008 pazienti da Tsering Dhondup della Mayo Clinic di Rochester, secondo cui l’aumento del rischio riguarda anche i casi in cui i calcoli sono asintomatici, a prescindere da altri fattori di rischio come nefropatie croniche, ipertensione, diabete, ipercolesterolemia, gotta ed obesità.
I dati dello studio sono in linea con quelli di altre ricerche in materia, ma sorprende l’entità del rischio associato ai calcoli asintomatici o mal diagnosticati che, forse, potrebbe essere spiegata da fattori interferenti non esaminati.
E’ tuttavia necessario abbandonare l’idea secondo cui i calcoli siano un evento critico che porta semplicemente il paziente in pronto soccorso per il dolore, ed abbracciare quella secondo cui essi in realtà riflettano un disturbo del metabolismo minerale.
Nei pazienti con calcolosi ricorrenti è necessario agire in modo aggressivo per ridurre il rischio di recidive future, in quanto anche se non si conosce la reale efficacia delle pratiche preventive impiegate in quest’ambito sulla reale probabilità di recidiva, è noto che esse comunque ridurrebbero il rischio di declino della funzionalità renale nel prossimo futuro.

Il disinteresse e la scarsa attenzione ai calcoli renale porta spesso seri problemi

Fonte: Kidney Week 2017: American Society of Nephrology Annual Meeting

 
 

Kidney Stones: Symptoms and Causes

Sorgente: Kidney Stones: Symptoms and Causes

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 settembre 2017 in calcolosi_litiasi, malattie renali

 

Alpha blockers more effective for large kidney stones – Nephrology News & Issues

Sorgente: Alpha blockers more effective for large kidney stones – Nephrology News & Issues

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 9 dicembre 2016 in calcolosi_litiasi, malattie renali

 

Update on Nephrolithiasis: Core Curriculum 2016 – American Journal of Kidney Diseases

#Free In recent years, we have learned that nephrolithiasis is not simply an isolated urologic disease, but instead a disorder with systemic complications, including an increased risk for CKD. Therefore, it is mandatory for every nephrologist to be able to evaluate and treat patients with nephrolithiasis. This Core Curriculum outlines the epidemiology, pathophysiology, diagnosis, and management of nephrolithiasis

Infatti l ambulatorio di litiasi e’ stato chiuso quando non serviva più al medico senza alcun riguardo dei pazienti. Ma sono tanto bravi

Sorgente: Update on Nephrolithiasis: Core Curriculum 2016 – American Journal of Kidney Diseases

 

What Are Cystine Stones? – The National Kidney Foundation

What are cystine stones? A cystine stone is a type of kidney stone.  Many people think there is only one type of kidney stone.  But in fact, there are different types.  A kidney stone is a solid piece of material that forms in a kidney.  It may stay in the kidney or travel down the urinary tract.

Sorgente: What Are Cystine Stones? – The National Kidney Foundation

 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: