RSS

Archivi categoria: politica sanitaria qualita’ ed accreditamento

Inappropriatezza in ospedale. Per diabete, malattie polmonari, insufficienza cardiaca, influenza, asma e alcol correlate, l’alternativa al ricovero con l’assistenza territoriale non decolla – Quotidiano Sanità

E’ quanto risulta dall’analisi delle SDO 2018 che contengono anche una serie di indicatori sui tassi di ospedalizzazione per alcune patologie che potrebbero essere trattate fuori dall’ospedale. Più alti sono meno significativa è la presenza di servizi sul territorio.

Sorgente: Inappropriatezza in ospedale. Per diabete, malattie polmonari, insufficienza cardiaca, influenza, asma e alcol correlate, l’alternativa al ricovero con l’assistenza territoriale non decolla – Quotidiano Sanità

 

Ponti a rischio: ancora 3.500 quelli senza controlli e manutenzione in Italia | Milena Gabanelli – Corriere.it

L’allarme era stato lanciato un anno fa: 992 ponti che attraversano le strade e autostrade italiane gestite da Anas, risultavano senza padrone.

Sorgente: Ponti a rischio: ancora 3.500 quelli senza controlli e manutenzione in Italia | Milena Gabanelli – Corriere.it

 

La lotta pirata di Sci-Hub per una scienza libera e aperta – il Tascabile

Sono queste le cosa che un assessorato dovrebbe fare. dare accesso alle riviste scientifiche e dare accesso a strumenti come UpTodate che ti tolgono dai guai quando sei di guardia. Uno specialista ha le sue linee guida e le sue riviste (la nostra società scientifica ha abbonamento a 6 riviste nefrologiche), ma, visto che va di moda la guardia interdivisionale, allora il problema e’ come cercare aiuto ed evidenze rispetto ad altre branche. Si parla di risk management (c’e’ un responsabile in ogni Azienda) , di punti ECM ,ma poi ti devi formare sui punti consulcesi dove anche il sig Vissani fa lezione, ma non si hanno riviste scientifiche. A questo punto e’ anche responsabile l’Universita’ che dovrebbe attivare collaborazioni con Assessorati e ordine dei medici per ridurre l’onere finanziario . Il sistema bibliotecario Lombardo o Veneto (anche Veneto, e si!) o Romagnolo, mettono a disposizione la ricerca e la disponibilità’ di riviste e di articoli Full Text.
Da noi in Umbria la drssa Calabro, fece avere per un paio d’anni UpTodate all’ospedale di perugia, ma poi il manager bravo, tolse l’abbonamento. Invece l’ASL1 ha l’abbonamento, ma non l’ASL2. Questo e’ il servizio di formazione e riduzione del rischio di una regione eccezionale in sanità come dice il Sig Tommaso Bori, Tommaso Bori:
Fatto sta che se uno magari studiasse un po’ di più e potesse consultare strumenti aggiornanti, forse le liste di attesa diminuirebbero. ma ovvio che il problema e’ aumentare la disponibilità’, non l’approrpriatezza, che diamine!

Sorgente: La lotta pirata di Sci-Hub per una scienza libera e aperta – il Tascabile

 

Association of Insurance Status and Racial Disparities With the Detection of Early-Stage Breast Cancer | Breast Cancer | JAMA Oncology | JAMA Network

Sorgente: Association of Insurance Status and Racial Disparities With the Detection of Early-Stage Breast Cancer | Breast Cancer | JAMA Oncology | JAMA Network

 

Tag: ,

Catanzaro, 29 consiglieri comunali su 32 sono indagati per truffa e falso: finti rimborsi e commissioni inesistenti per avere il gettone – Il Fatto Quotidiano

Commissioni farlocche per le quali i consiglieri percepivano i gettoni di presenza. Ma anche finte assunzioni in aziende private che poi venivano rimborsate dal Comune per il tempo che i consiglieri comunali, troppo “impegnati” in attività istituzionali, non potevano lavorare: per questo a Catanzaro 29 consiglieri comunali su 32 sono indagati per truffa e falso. …

Sorgente: Catanzaro, 29 consiglieri comunali su 32 sono indagati per truffa e falso: finti rimborsi e commissioni inesistenti per avere il gettone – Il Fatto Quotidiano

 

Tag:

Catanzaro, 29 consiglieri comunali su 32 sono indagati per truffa e falso: finti rimborsi e commissioni inesistenti per avere il gettone – Il Fatto Quotidiano

Commissioni farlocche per le quali i consiglieri percepivano i gettoni di presenza. Ma anche finte assunzioni in aziende private che poi venivano rimborsate dal Comune per il tempo che i consiglieri comunali, troppo “impegnati” in attività istituzionali, non potevano lavorare: per questo a Catanzaro 29 consiglieri comunali su 32 sono indagati per truffa e falso. …

Sorgente: Catanzaro, 29 consiglieri comunali su 32 sono indagati per truffa e falso: finti rimborsi e commissioni inesistenti per avere il gettone – Il Fatto Quotidiano

 

Tag:

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: