RSS

Archivi categoria: Governo Clinico – EBM

Association between continuity of care in general practice and hospital admissions for ambulatory care sensitive conditions The BMJ – Farsi visitare sempre dallo stesso medico potrebbe aiutare gli anziani a evitare ricoveri in ospedale

Sorgente: Association between continuity of care in general practice and hospital admissions for ambulatory care sensitive conditions: cross sectional study of routinely collected, person level data | The BMJ

Farsi visitare sempre dallo stesso medico potrebbe aiutare gli anziani a evitare ricoveri in ospedale.

da new age pfizer

Quando lo dicevamo noi (ci abbiamo fatto anche un pool) non ci credeva nessuno. La continuità della cura e la presa in carico e’ il più’ potente antidoto contro l’inappropriatezza e il sistema migliore per assicurare migliore aderenza, migliore cura e minori effetti collaterali compresi i ricoveri. Non siamo tutti uguali
Anche se c’e’ qualcuno che fa fare le visite non solo mai con lo stesso medico, mai con la stessa equipe ma neanche nella stessa citta’. Se vuoi una visita devi andare dove c’e’ posto anche a chilometri di distanza da dove ti hanno visitato in precedenza e sempre in posti diversi a meno che non voglia pagare il primario che ha chiuso l’ambulatorio e che ha visto bene di fare l’attività’ professionale . Bene , va tutto bene no?

Un nuovo studio britannico suggerisce che farsi visitare dallo stesso medico per un lungo periodo potrebbe aiutare le persone anziane a evitare ricoveri in ospedale.

le percentuali di ricoveri ospedalieri erano del 9% più basse tra coloro che avevano una continuità assistenziale media rispetto ai pazienti con continuità assistenziale bassa, e del 12% più basse tra quelli con continuità assistenziale elevata, hanno scritto l’autrice dello studio Creina Lilburne e i suoi colleghi.

“le strategie per migliorare la continuità assistenziale possono ridurre i costi delle cure secondarie, in particolare nei pazienti che ricorrono spesso all’assistenza sanitaria”.

coinvolgimento nella cura

 

Tag: , , , ,

Liste di attesa, M5S: “Per snellirle bastano servizi web e sanzioni per i direttori generali” – Quotidiano Sanità

Sorgente: Liste di attesa, M5S: “Per snellirle bastano servizi web e sanzioni per i direttori generali” – Quotidiano Sanità

soprattutto sanzioni per direttori generali. E non permettere che chi non presta servizio effettui solo attivita’ a pagamento. Rendere l’attivita’ intramoenia una parte della attivita’ istituzionale

il mio articolo

Sorgente: Lazio. Ecco il nuovo piano per abbattere le liste d’attesa. Zingaretti sul suo blog: “Sono una delle più gravi disfuzioni e vergogne del sistema sanitario regionale”. Con liste troppo lunghe riduzione o sospensione dell’intramoenia – Quotidiano Sanità

assurdo. Che c’entra l’intramoenia, piuttosto colpire i direttori generali che a) non hanno fatto una stima appropriata dei bisogni di salute b) non hanno attuato il contratto all’articolo 50 che dice che l’azienda puo’ comperare attivita’ professionale d) non tengono conto di coloro, scelti da loro, che non hanno nessuna lista perche’ inetti e la gente non ci vuole (giustamente) andare. Colpire i direttori generali e vedrtete come le liste di attesa scompariranno.!

 

 

Responsabilità professionale, Biondi (OMCeO Catania): «Formazione requisito per assicurazioni» – Sanità informazione

Sorgente: Responsabilità professionale, Biondi (OMCeO Catania): «Formazione requisito per assicurazioni» – Sanità informazione

 

Tag:

Hemoglobin A1c as an Outcome for Studies of Diabetes | Endocrinology | JAMA | The JAMA Network

Sorgente: Hemoglobin A1c as an Outcome for Studies of Diabetes | Endocrinology | JAMA | The JAMA Network

 

Sanità, di chi è la colpa se i malati restano bloccati nei pronto soccorso – (NdR Lo sfascio di un paese in mano ad inetti raccomandati ed incompetenti)

Sotto Natale mia madre si è sentita male ed ho dovuto chiamare un’ambulanza. A scegliere in quale ospedale è stato il 118, in base alle disponibilità dei posti letto. In fin di vita, poveretta, si è ritrovata al pronto soccorso del policlinico Gemelli. Io, conoscendo la reputazione dell’ospedale, tra me e me ho pensato che […]

Sorgente: Sanità, di chi è la colpa se i malati restano bloccati nei pronto soccorso – Il Fatto Quotidiano

Per la maggioranza degli italiani nel 2017 ci sarà una ripresa debole ma stabile, ma solo una persona su dieci si aspetta dal nuovo anno un miglioramento della situazione economica. Che, d’altro canto, per oltre il 40% delle famiglie è rimasta invariata. Di fatto quasi la metà non riesce a far quadrare i conti e […] : Rapporto Eurispes 2017, la metà degli italiani boccia il sistema sanitario. E non riesce a pagare le spese mediche – Il Fatto Quotidiano

Sorgente: Un’Italia senza bussola – Il Sole 24 ORE

La deriva della sanità regionalizzata, caratterizzata da una fantasia esegetica, e da un menefreghismo, senza limiti, non conosce freni né vincoli, di leggi, contratti o, più semplicemente, buon  senso»: Anaao, la mappa della disfatta sanitaria | Sanità24 – Il Sole 24 Ore

 

Tag: , ,

Dimesso dal Pronto Soccorso, muore dopo 4 ore. Il figlio scrive a Lorenzin: “Chiudete i piccoli ospedali” – Quotidiano Sanità – (NdR: “E le guardie interdivisionali specialistiche allora?) – Capire come si fa diagnosi

“Si occupano di tutto senza avere una competenza profonda su niente”, denuncia il figlio, che ha sporto denuncia alla Questura di Vibo Valentia e chiede a Lorenzin di inviare a Tropea anche gli ispettori del Ministero per accertare se via sia stata negligenza da parte dei medici.

“E allora – domanda Francolino a Lorenzin – perché i piccoli ospedali sul territorio che si occupano di tutto senza avere una competenza profonda su niente sono ancora aperti?”.

Sorgente: Tropea. Dimesso dal Pronto Soccorso, muore dopo 4 ore. Il figlio scrive a Lorenzin: “Chiudete i piccoli ospedali” – Quotidiano Sanità

E le guardie interdivisionali allora?
È’ un problema complesso che la cecità di politici vertici sanitari direttori generali di ospedali sindacati e primari rende drammatico. Lo stesso avviene anche nei grandi ospedali dove un Nefrologo in guardia interdivisionale deve accudire pazienti con emorragie gastriche o con ictus o aritmie e addirittura infarti e viceversa Con patologia quindi che non “azzeccano” niente né’ con gli studi né con l’esperienza acquisita. Ma per i ciechi di cui sopra basta che ci sia un medico, anzi che ci sia un camice bianco .  La diagnosi è’ un processo complesso ricco di insidie tranelli e che deve essere affrontato con metodo, competenza ed esperienza.
dall’editoriale di Quintaliani Timio Di Napoli

Read the rest of this entry »

 

Tag: ,

From “Adequate” to Optimal Dialysis—By Adding a Single Word – Ci si pone il problema di una buona dialisi, non “una dialisi”.

Sorgente: From “Adequate” to Optimal Dialysis—By Adding a Single Word – American Journal of Kidney Diseases

 

Tag:

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: