RSS

Archivi categoria: Governo Clinico – EBM

Tempi d’attesa e intramoenia. Ben venga la soluzione toscana. Ma deve anche finire taglio a risorse, personale e posti letto – Quotidiano Sanità

La  delibera della Giunta regionale della Toscana prende finalmente atto del fatto che i tempi di attesa non correlano ordinariamente con l’attività  libero professionale. Ma la non può essere trovata solo nella produttività aggiuntiva in regime di intramoenia,  senza mettere  fine al blocco del turn over, al taglio dei posti letto e alla riduzione dell0fferta sanitaria

Sorgente: Tempi d’attesa e intramoenia. Ben venga la soluzione toscana. Ma deve anche finire taglio a risorse, personale e posti letto – Quotidiano Sanità

il mio parere:

Alla fine di tutto abbiamo combattuto tanto per le ore di riposo (11) e poi lavoriamo  in libera professione dopo le ore prestate in servizio? Fare un intervento il LP significa non lavorare poi nell’orario normale, soprattutto per gli interventi lunghi.  Ci si si stanca solo quando si lavora per il pubblico ? Cosa ne penseranno i magistrati e le assicurazioni? Così perdiamo credibilità’.

Coinvolgere a tariffe calmierate e sulla base dei costi ospedalieri se inferiori al DRG o al massimo DRG le strutture private con professionisti certificati dai “privilegies” e dalle certificazioni di clinical competence” le strutture private certificate. Prima le aziende ospedaliere dovrebbero stabilire le necessità’ sulla base della epidemiologia, anche regionale , poi stabilire il massimo che possono dare anche ricorrendo alla LP e poi affidare il residuo, se mai ci fosse, al privato esterno  che andrebbe però controllato in termini di output con indicatori condivisi con il pubblico.

 

 

Neonati, al Sud è molto più alto il rischio di morire – Corriere.it

Sorgente: Neonati, al Sud è molto più alto il rischio di morire – Corriere.it

 

Under the cover of groceries: beating sugar taxes | The BMJ

A cynical strategy in the US to prevent local sugar taxes has had mixed results Sugar sweetened beverages provide empty calories that succeed in two ways: they make great profits for their manufacturers, and they fatten adults and children who drink them. Dozens of countries around the world and a few US cities have instituted taxes on sales of such drinks to discourage consumption and to raise funds for government health initiatives. Research is starting to accumulate showing that these excise taxes (often the equivalent of a penny or two per ounce at the wholesale level) reduce sales of sugary drinks and increase sales of those without sugar, such as bottled water.12 When I last wrote about this, in 2010,3 …

Sorgente: Under the cover of groceries: beating sugar taxes | The BMJ

 

Sani o malati? Da Gimbe nuove linee guida sulle soglie di malattia – Quotidiano Sanità

Con l’avvio del nuovo sistema nazionale linee guida occorrerà standardizzare anche in Italia gli strumenti per modificare i criteri diagnostici delle malattie al fine di prevenire i fenomeni di sovra-diagnosi e sovra-trattamento. “Bisogna evitare di etichettare come malattie e quindi ‘curare’ persone nelle quali gli effetti avversi sono maggiore dei benefici”. La Fondazione Gimbe pubblica la versione italiana della check-list “G-I-N” per guidare la modifica delle soglie di malattia. IL DOCUMENTO

Sorgente: Sani o malati? Da Gimbe nuove linee guida sulle soglie di malattia – Quotidiano Sanità

 

Urine Sediment Examination in the Diagnosis and Management of Kidney Disease: Core Curriculum 2019 – American Journal of Kidney Diseases

Sorgente: Urine Sediment Examination in the Diagnosis and Management of Kidney Disease: Core Curriculum 2019 – American Journal of Kidney Diseases

 

Tag: ,

Reddito di salute! Una proposta “indecente”? | SaluteInternazionale

Marco Geddes Rapporto Rbm – Censis ci spiega che: “…sulla base delle simulazioni condotte, la scelta di sottoscrivere una Polizza Sanitaria o di aderire ad un

Sorgente: Reddito di salute! Una proposta “indecente”? | SaluteInternazionale

 

Se 150 metri senza elettricità mandano in tilt l’Italia dei treni – La Stampa

Dietro i disagi di venerdì un blackout sulla linea dell’Alta velocità. Ieri il bis a Torino con ritardi fino a 70 minuti

Sorgente: Se 150 metri senza elettricità mandano in tilt l’Italia dei treni – La Stampa

l grande Gigino di Maio con la sua esperienza, competenza ed affidabilità, pontifica che AUTOSTRADE doveva fare manutenzione e il ponte lo deve rifare un’azienda pubblica. Giusto che AUTOSTRADE paghi tutto i ma chi paga per le inosservanze del pubblico dai trasporti alla sanità’. Anche in questo caso la manutenzione e’ stata nulla soprattutto dopo quest’inverno che due fiocchi di neve bloccarono tutto. E in sanità’ sono centinaia di morti che si verificano in ospedali Certificati ed ACCREDITATI.

 

Sorgente: Neve a Roma, treni in ritardo in tutta Italia – Corriere.it

Sorgente: Neve e ghiaccio, perché a Roma i treni si fermano? – Rai News

A quattro giorni dalle nevicate ancora fermo un treno ad alta velocità su cinque. Tutto bloccato in Liguria  La rete ferroviaria è in tilt da cinque giorni. Caos in Liguria

 

sanita’

22,5 miliardi di Euro spesi ogni anno in Italia per rimediare agli errori medici. Tale cifra emerge dal’approfondimento dello Studio Chiarini, basato sulle: In Italia ogni anno si spendono 22,5 miliardi di euro per rimediare agli errori medici. Assinews.it

Sorgente: Responsabilità medica. Mettiamo fine a questo tormento medievale (fonte: quotidianosanita.it) –              Obiettivo Ippocrate

Sorgente: Errori medici: quanti sono e quanto durano i processi – da Altroconsumo | Risarcimenti Medici | Consulenza per tutela del malato

Sorgente: Malpractice medica: Stato responsabile se non fa di tutto per accertare le responsabilità dei sanitari | Altalex

 

 

 

 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: