RSS

Archivi categoria: statistiche

v.4_17162_World Health Statistics 2017.pdf – 9789241565486-eng.pdf

Sorgente: v.4_17162_World Health Statistics 2017.pdf – 9789241565486-eng.pdf

Annunci
 

PDF DEL RAPPORTO EUROHEALTH CONSUMER INDEX 2017

Sorgente: PDF.js viewer

 

Dal 2009 a oggi la sanità ha perso 45mila operatori. Il salasso certificato dal nuovo Conto annuale della PA. Nel 2016 perse quasi 5mila unità, per la gran parte tra il personale non dirigente – Quotidiano Sanità

La Ragioneria generale dello Stato ha reso noti gli ultimi dati sul perosnale della Pubblica amministrazione italiana. La sanità è il secondo comparto in ordine di decrescita del personale. Il maggior calo si registra tra il personale non dirigente della sanità: in tutto 4.131 operatori in meno, di cui la maggioranza infermieri (1.723). Per i medici il calo complessivo è stato meno vistoso: solo 294 in meno, ma le corsie diventano sempre più “rosa”. LA RELAZIONE ALLEGATA AL CONTO ANNUALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO.

Sorgente: Dal 2009 a oggi la sanità ha perso 45mila operatori. Il salasso certificato dal nuovo Conto annuale della PA. Nel 2016 perse quasi 5mila unità, per la gran parte tra il personale non dirigente – Quotidiano Sanità

 

Tag:

State of Health in the EUEC  – Audiovisual Service – Video

Sorgente: EC Audiovisual Service – Video

 

Quanti italiani rinunciano davvero alle cure? | Scienza in Rete

Rinunciano alle cure 5 milioni, non 12

Sorgente: Quanti italiani rinunciano davvero alle cure? | Scienza in Rete

 

spropositata: Sorgente: Database – Eurostat

 

Welfare. In Europa assorbe il 29% del Pil ma non tutti spendiamo allo stesso modo. In Italia soprattutto pensioni: per loro il 58% della spesa – Quotidiano Sanità

A livello medio europeo la spesa per pensioni si ferma invece al 45% del totale. Una media ampiamente superata in Grecia (65%), Italia e Portogallo (entrambi al 58%), mentre quote più basse le troviamo in Irlanda (33%), Lussemburgo e Germania (entrambi al 39%), Regno Unito (41%) e Belgio (42%). Alla sanità e disabilità va invece in media il 37% della spesa per il welfare con variazioni dal 26% di Cipro e Grecia a oltre il 40% in Croazia (46%), Germania e Paesi Bassi (entrambi al 43%), Regno Unito (41%) e Slovacchia (40%). L’Italia si ferma al 28,9 per cento. LO STUDIO EUROSTAT.

Sorgente: Welfare. In Europa assorbe il 29% del Pil ma non tutti spendiamo allo stesso modo. In Italia soprattutto pensioni: per loro il 58% della spesa – Quotidiano Sanità

 

via Why Is the Mortality of Dialysis Patients in the United States Much Higher than the Rest of the World?

via Why Is the Mortality of Dialysis Patients in the United States Much Higher than the Rest of the World?

 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: