RSS

Archivi categoria: scienza tecnologia

Italia ventre molle dell’Europa | La via della seta e i problemi che gia’ sono capitati ad altri e che protrerrebbero arrivare anche a noi

Sorgente: Italia ventre molle dell’Europa | Radio24

Malgrado l’ennesima gaffe politica, il governo italiano non firmerà il memorandum per l’adesione alla nuova via della Seta. Ma il punto è che l’Europa, sulle strategie globali, non c’è. E invece dovrebbe, perché l’accordo con la Cina potrebbe farle molto bene. Basta che ci sia un vero scambio. di Boldrin : Europa, abbi coraggio: con la nuova via della seta si può cambiare la Cina – Linkiesta.it

Col termine ‘mercati di frontiera’ si indicano quelli che potremmo definire i ‘mercati emergenti dei mercati emergenti’ .  La frontiera del debito (verso la Cina) | Phastidio.net

Sta diventando un caso diplomatico, la Belt & Road Initiative (BRI), il grande piano infrastrutturale della Cina per sviluppare la connettività e la collaborazione tra il gigante asiatico ed altri settanta Paesi per creare uno spazio economico eurasiatico integrato. Gli Stati uniti, ma anche l’Unione europea, hanno espresso timori per l’annunciata firma del memorandum da parte dell’Italia durante la prossima visita del presidente cinese Xi Jinping.

 

 

Debito italiano. Purtroppo non siamo quelli che, fra gli europei, esportano di più in Cina e neanche quelli che ne ricevono maggiori investimenti.: Il debito italiano in mani cinesi. La trappola di Seta ignorata in Italia – Formiche.net

 
 

Il world wide web festeggia 30 anni: ecco tutti i rischi che corre

Sorgente: Il world wide web festeggia 30 anni: ecco tutti i rischi che corre

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11 marzo 2019 in scienza tecnologia, sociale

 

Aree ricche d’Europa, c’è Bratislava ma non la Lombardia – Area euro, tutti meglio di noi.

 

Sorgente: Aree ricche d’Europa, c’è Bratislava ma non la Lombardia – Corriere.it

 

Walter Ricciardi (Istituto superiore sanità): «Lascio, il governo ha posizioni antiscientifiche» – Corriere.it

Appunto

Sorgente: Walter Ricciardi (Istituto superiore sanità): «Lascio, il governo ha posizioni antiscientifiche» – Corriere.it

 

Politica e scienza | Radio24

Segui le puntate di La versione di Oscar su Radio24. Le puntate, i podcast, la dirette e il palinsesto della radio de Il Sole 24 ORE

Sorgente: Politica e scienza | Radio24

 

Sorgente: roars.it/online/scienza-anti-scienza-e-barbara-lezzi/?fbclid=IwAR3R2pvqMiiEpIXk6IXEfIRl2JWD2cmOxp9j8W8Cac_aG8feK_2mqZxIIC4

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11 novembre 2018 in editoriali, scienza tecnologia, sociale, top

 

Se 150 metri senza elettricità mandano in tilt l’Italia dei treni – La Stampa

Dietro i disagi di venerdì un blackout sulla linea dell’Alta velocità. Ieri il bis a Torino con ritardi fino a 70 minuti

Sorgente: Se 150 metri senza elettricità mandano in tilt l’Italia dei treni – La Stampa

l grande Gigino di Maio con la sua esperienza, competenza ed affidabilità, pontifica che AUTOSTRADE doveva fare manutenzione e il ponte lo deve rifare un’azienda pubblica. Giusto che AUTOSTRADE paghi tutto i ma chi paga per le inosservanze del pubblico dai trasporti alla sanità’. Anche in questo caso la manutenzione e’ stata nulla soprattutto dopo quest’inverno che due fiocchi di neve bloccarono tutto. E in sanità’ sono centinaia di morti che si verificano in ospedali Certificati ed ACCREDITATI.

 

Sorgente: Neve a Roma, treni in ritardo in tutta Italia – Corriere.it

Sorgente: Neve e ghiaccio, perché a Roma i treni si fermano? – Rai News

A quattro giorni dalle nevicate ancora fermo un treno ad alta velocità su cinque. Tutto bloccato in Liguria  La rete ferroviaria è in tilt da cinque giorni. Caos in Liguria

 

sanita’

22,5 miliardi di Euro spesi ogni anno in Italia per rimediare agli errori medici. Tale cifra emerge dal’approfondimento dello Studio Chiarini, basato sulle: In Italia ogni anno si spendono 22,5 miliardi di euro per rimediare agli errori medici. Assinews.it

Sorgente: Responsabilità medica. Mettiamo fine a questo tormento medievale (fonte: quotidianosanita.it) –              Obiettivo Ippocrate

Sorgente: Errori medici: quanti sono e quanto durano i processi – da Altroconsumo | Risarcimenti Medici | Consulenza per tutela del malato

Sorgente: Malpractice medica: Stato responsabile se non fa di tutto per accertare le responsabilità dei sanitari | Altalex

 

 

 

 

Grillo nel 2014 con il comitato No Gronda;Fermiamoli con esercito

 

 

la7 inonda puntata ponte morandi
http://www.la7.it/in-onda/rivedila7/in-onda-puntata-del-15082018-16-08-2018-248420

Ponte Genova grillo comitato no gronda | Genova | Ponte Genova | Crollo | Autostrada | Movimento 5 stelle | M5S | Youtube | Video |

Sorgente: Grillo nel 2014 con il comitato “No Gronda”: “Fermiamoli con l’esercito” | VIDEO

 

M5S non c’entrano niente tanto che hanno rimosso il loro post perche’ si vergognano di quanto hanno scritto ma il web che loro osannano non cancela nulla . Te lo ripropongo cosi’ potrai anche tu arrampicarti sugli specchi. E magari chiamare l’esercito come invocava il mentore del 5s Grillo nel 2014 che per risparmiare allora 4 miliardi ora se ne spendono almeno il triplo. Nota che l’autostrad del sole si fece in quattro anni, sarebbero bastati.
https://www.tpi.it/2018/08/14/ponte-genova-grillo-comitato-no-gronda/
autostrada fatta in 3 anni

«Ci viene poi raccontata, a turno, la favoletta dell’imminente crollo del Ponte Morandi». È quanto scriveva, in un comunicato stampa dell’8 aprile 2013, il Coordinamento dei Comitati No Gronda di Genova, che si opponeva alla realizzazione della Gronda diSorgente: Gronda di Genova, storia di un’opera contestata (soprattutto dai Cinque Stelle) – Il Sole 24 ORE

 

Lo Stato può davvero revocare la concessione ad Autostrade per l’Italia, come annunciato stamattina dai vicepremier Di Maio e Salvini e dal ministro delle Infrastrutture Toninelli? Pare difficile: ci sono problemi giuridici, politici e finanziari. TuttoSorgente: Revocare la concessione ad Autostrade? Perché per il governo sarà molto difficile – Il Sole 24 ORE

Sorgente: Crolli dei cavalcavia, colpa dei mezzi pesanti: chi se ne occupa? | Milena Gabanelli – Corriere.it

 

: Infrastrutture, Delrio: con 14 miliardi Genova può connettere l’Italia – Trasporti-Italia.com

: Perché l’Unione europea non c’entra nulla con la tragedia di Genova – Il Sole 24 ORE

Nota che l’autostrad del sole si fece in quattro anni, sarebbero bastati.
https://www.tpi.it/2018/08/14/ponte-genova-grillo-comitato-no-gronda/
con serieta’ e quindi si riparte dalla meritocrazia e dagli esperti ceh avevano detto e segnalato. ma i meno seri sono quelli che hanno detto che il parere degli esperti era “una favoletta”. Io per aver detto pane al pane ho avuto i miei problemi e chi mi ha casato e’ ora al vertice. Vertici sedotti da politca e appartenenze varie. ma almeno io la verita’ l’ho detta mentre altri sono acquescenti e silenziosi (ovviamente non mi riferisco a te , so benissimo al tua troia), ma convieni che tutti gli ambienti sono pieni di opportunisti legati la carro. E se ci sono carri che si spacciano per nuovo e che parlano di favole quando si parla di scienza e fanno ministro una che inveiva contro la Capua per traffico di virus qualche dubbio ti viene. Ed allora capisco che autostarde abbia ingegneri che ritengono sicuro un ponte che sta per crollare. Il principio e’ lo stesso. Come quello di nominare primari inetti che distruggono i reparti. Amen
esatto solo esempi, girando per il mondo gli esami sono tanti ed esulo da storie personali. Ma non si puo’ combattere l’errore con persone avvezze all’errore. Tutto qui
Grande Cecco!!! Non ti smentisci mai. : “Viviamo in un eterno presente, non studiamo e crediamo che chi studia vuole approfittarsi di noi.” Da scrivere nella pietra, come la stele di Rosetta.
fondi europei

Ci sono tre date impresse nei documenti ancora disponibili sul sito delle Ferrovie Nord Barese: “Raddoppio linea ferroviaria Corato-Andria. Inizio lavori martedì 1/1/2013, fine martedì 30/6/2015. Termine collaudo 1/10/15”. I due treni avrebbero potuto viaggiare su due binari diversi, se i tempi fossero stati rispettati. Invece i lavori non sono ancora iniziati. Perché il “Grande Progetto” per l’adeguamento …: Scontro treni Puglia, “raddoppio linea entro il 30 giugno 2015”. Ma i lavori, finanziati dalla Ue con 180 milioni, non sono mai partiti – Il Fatto Quotidiano

 

Sorgente: Fondi Ue, cinque miliardi inutilizzati. E 60mila progetti non sono neanche partiti – l’Espresso

 

 

Caro Gianni il sistema è’ sempre quello. Guarda nel nostro mondo della sanità, quante volte diciamo questo non si può fare, si mette a rischio la salute dei pazienti ed invece viene fatto e non si corre ai ripari? Gli amministratori sono sempre a favore di un gruppo spesso politico, prova ne è che appena arrivano al potere cambiano i vecchi e sistemano i loro ( non mi sembra che questo governo faccia eccezione). L’unica strada sarebbe la fucilazione una volta accertato ma la magistratura ci mette decenni .
L’ambientalismo non fa il suo mestiere ma estremizza tutto come per TAP, come per qualunque cosa che comporti un minimo di cambiamento rendendo non credibili invece le lotte vere e sacrosante.
Ci vorrebbe una sana consapevolezza nella scienza ( che aveva già segnalato che i ponti Morandi non erano sicuri tanto da aggiungere a Genova i tiranti) . Ma è innegabile che gruppi nati sulla base della decrescita felice , sulla lotta alla gronda a Genova, sulla negazione della scienza e sull’attacco ai ricercatori come per la Capua non siano al massimo della credibilità. È pur tuttavia vero che l’insipienza e le lotte di potere mai volte all’osservanza della buona amministrazione dei partiti classici siano la malattia di questo paese e che sia inammissibile ed intollerabile dare la colpa all’Europa dove i ponti, stranamente, cadono molto meno spesso.
A questo punto non rimane che andarsene da questo paese
 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: