RSS

Archivi tag: clinical competence

Association between continuity of care in general practice and hospital admissions for ambulatory care sensitive conditions The BMJ – Farsi visitare sempre dallo stesso medico potrebbe aiutare gli anziani a evitare ricoveri in ospedale

#presaincarico #continuitacura continuità della cura  – presa in carico

Sorgente: Association between continuity of care in general practice and hospital admissions for ambulatory care sensitive conditions: cross sectional study of routinely collected, person level data | The BMJ

Farsi visitare sempre dallo stesso medico potrebbe aiutare gli anziani a evitare ricoveri in ospedale.

Sorgente: Patients With Heart Failure Readmitted to the Original Hospital Have Better Outcomes Than Those Readmitted Elsewhere | Journal of the American Heart Association e comunque avere miglior outcome

da new age pfizer

Quando lo dicevamo noi (ci abbiamo fatto anche un pool) non ci credeva nessuno. La continuità della cura e la presa in carico e’ il più’ potente antidoto contro l’inappropriatezza e il sistema migliore per assicurare migliore aderenza, migliore cura e minori effetti collaterali compresi i ricoveri. Non siamo tutti uguali
Anche se c’e’ qualcuno che fa fare le visite non solo mai con lo stesso medico, mai con la stessa equipe ma neanche nella stessa citta’. Se vuoi una visita devi andare dove c’e’ posto anche a chilometri di distanza da dove ti hanno visitato in precedenza e sempre in posti diversi a meno che non voglia pagare il primario che ha chiuso l’ambulatorio e che ha visto bene di fare l’attività’ professionale . Bene , va tutto bene no?

Un nuovo studio britannico suggerisce che farsi visitare dallo stesso medico per un lungo periodo potrebbe aiutare le persone anziane a evitare ricoveri in ospedale.

le percentuali di ricoveri ospedalieri erano del 9% più basse tra coloro che avevano una continuità assistenziale media rispetto ai pazienti con continuità assistenziale bassa, e del 12% più basse tra quelli con continuità assistenziale elevata, hanno scritto l’autrice dello studio Creina Lilburne e i suoi colleghi.

“le strategie per migliorare la continuità assistenziale possono ridurre i costi delle cure secondarie, in particolare nei pazienti che ricorrono spesso all’assistenza sanitaria”.

coinvolgimento nella cura

 

Tag: , , , ,

Study: Two-thirds of clinicians lack knowledge of diabetes-related foot complication | EurekAlert! Science News

A new study investigated how much non-foot-specialist clinicians know about Charcot neuroarthropathy in an effort to understand how to better focus future educational forums on the topic.

Sorgente: Study: Two-thirds of clinicians lack knowledge of diabetes-related foot complication | EurekAlert! Science News

 

Tag:

Medtronic lancia una nuova strategia per la formazione sanitaria | Sanità24 – Il Sole 24 Ore

Un programma di formazione rivolto a medici e personale sanitario, che interesserà l’Italia e tutta l’Europa, Medio Oriente & Africa (Emea). È Medtronic Impact, iniziativa che sarà lanciata

Sorgente: Medtronic lancia una nuova strategia per la formazione sanitaria | Sanità24 – Il Sole 24 Ore

 

Tag: ,

EXHIBIT TITLE – DrugDosingInrig.pdfdosaggio farmaci nella IRC

Sorgente: EXHIBIT TITLE – DrugDosingInrig.pdf

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 17 febbraio 2017 in farmaci, farmacoeconomia, malattie renali

 

Tag: , ,

EXHIBIT TITLE – CKD-MBD_curriculum

Sorgente: EXHIBIT TITLE – CKD-MBD_Moe.pdf

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 8 febbraio 2017 in Bone CKD, malattie renali

 

Tag: , ,

Dimesso dal Pronto Soccorso, muore dopo 4 ore. Il figlio scrive a Lorenzin: “Chiudete i piccoli ospedali” – Quotidiano Sanità – (NdR: “E le guardie interdivisionali specialistiche allora?) – Capire come si fa diagnosi

“Si occupano di tutto senza avere una competenza profonda su niente”, denuncia il figlio, che ha sporto denuncia alla Questura di Vibo Valentia e chiede a Lorenzin di inviare a Tropea anche gli ispettori del Ministero per accertare se via sia stata negligenza da parte dei medici.

“E allora – domanda Francolino a Lorenzin – perché i piccoli ospedali sul territorio che si occupano di tutto senza avere una competenza profonda su niente sono ancora aperti?”.

Sorgente: Tropea. Dimesso dal Pronto Soccorso, muore dopo 4 ore. Il figlio scrive a Lorenzin: “Chiudete i piccoli ospedali” – Quotidiano Sanità

E le guardie interdivisionali allora?
È’ un problema complesso che la cecità di politici vertici sanitari direttori generali di ospedali sindacati e primari rende drammatico. Lo stesso avviene anche nei grandi ospedali dove un Nefrologo in guardia interdivisionale deve accudire pazienti con emorragie gastriche o con ictus o aritmie e addirittura infarti e viceversa Con patologia quindi che non “azzeccano” niente né’ con gli studi né con l’esperienza acquisita. Ma per i ciechi di cui sopra basta che ci sia un medico, anzi che ci sia un camice bianco .  La diagnosi è’ un processo complesso ricco di insidie tranelli e che deve essere affrontato con metodo, competenza ed esperienza.
dall’editoriale di Quintaliani Timio Di Napoli

Read the rest of this entry »

 

Tag: ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: