RSS

Archivi tag: indicatori

Sanità: opinioni che contano – 4 « Girolamo Sirchia

Sanità: opinioni che contano – 4 « Girolamo Sirchia.

Il nostro Servizio Sanitario Nazionale ha urgente bisogno di misurare la qualità* delle prestazioni e l’accesso al servizio, e quindi di raccogliere dati tempestivi ed affidabili. La metrica esiste (vedi Indicatori dell’OCSE o del WHO).

Putting Quality on the Global Health Agenda

 

Tag: , , ,

I nuovi standard ospedalieri

I nuovi standard ospedalieri | SaluteInternazionale.

Download Slide

Definizione e descrizione di indicatori per la valutazione dell’attività, della qualità e della performance del proprio reparto. Ing. Carlo Buniolo

 

Tag:

Spending review: la sfida si vince sull’«execution» – Il Sole 24 ORE: “dal processo al risultato, dalla teoria all’execution.”

Spending review: la sfida si vince sull’«execution» – Il Sole 24 ORE.

dal processo al risultato, dalla teoria all’execution. Gia’ proprio cosi’, non sul risparmio ne’ tanto meno sulla politica!

 

Tag: ,

Have there been 13 000 needless deaths at 14 NHS trusts? indicatori e controllo, questo e’ il trucco

Have there been 13 000 needless deaths at 14 NHS trusts? | BMJ.

Allora l’indicatore mortalita’ tenuto sotto controllo ha dato un segnale di allarme. In alcuni trust (gruppi di medici e di medicine) si muore di piu’. Come mai ? Ci si pone il problema. Avete visto? Neanche una parola sui costi: il problema e’ che si muore di piu’.

Nella famosa statistica regionale italiana c’e’ un accenno a questo problema?

la risposta e’ ovvoia

 

Tag:

Costi standard, confermate le cinque Regioni di riferimento: Umbria, Emilia Romagna, Marche, Lombardia e Veneto. Forse giovedì la scelta in Conferenza Stato-Regioni – Sanità – Il Sole 24 ORE

Costi standard, confermate le cinque Regioni di riferimento: Umbria, Emilia Romagna, Marche, Lombardia e Veneto. Forse giovedì la scelta in Conferenza Stato-Regioni – Sanità – Il Sole 24 ORE.

Del tutto ultimamente una statistica italiana pone cinque regioni al vertice della sanità italiana[i]. Il report si occupa specificatamente di problemi economici ma pone attenzione anche alla fornitura di prestazioni all’interno dei LEA. Anche in questo caso gli indicatori e i criteri usati hanno suscitato dubbi e certezze con un acceso dibattito tra presidenti regionali.

  1. A titolo di esempio cito gli indicatori clinici, quindi non legati ai costi, presenti in questa classifica sul totale degli indicatori (19)
  2. degenza media preoperatoria.
  3. percentuali interventi per frattura del femore operati entro due giorni.
  4. Percentuali dimessi da reparti chirurgici con di R.G. medici.
  5. Percentuali di ricoveri con di R.G. chirurgico su totale ricoveri percentuale di ricoveri ordinari con PRG ad alto rischio di in appropriatezza.
  6. Percentuali di ricoveri diurni di tipo diagnostico sul totale dei ricoveri diurni con PRG medico.
  7. Percentuale di casi medici con degenza oltre sorga per pazienti con età sopra 65 anni sul totale dei ricoveri medici con l’età sopra 65 anni.

Tutti questi parametri sono presi dalle SDO dell’anno 2011.

A titolo di esempio prendo uno degli indicatori usati per il Benchmarking generale: “percentuali interventi per frattura del femore operati entro due giorni”. Se è vero che tale obiettivo, se raggiunto, porta risparmi economici ed è frutto di una attenta organizzazione e di precisi percorsi è anche vero che nulla ci dice sulle infezioni, sui sanguinamenti, sulle complicanze dell’intervento e ancora NULLA ci dice della qualita’ professionale dell’equipe chirurgica (ortopedica in questo caso). È del tutto evidente la differenza di valutazione tra chi vuole essere efficiente e chi vuole prima ed anche la efficacia e la correttezza. Nulla di quest’ultima appare e traspare dagli indicatori citati

Allora il quesito è: pensiamo che fotografino veramente la qualita’ di un reparto ospedaliero?

Il grande problema è quindi come misurare la sanità e come misurare gli operatori della sanità.

 

 

Tag:

Assistenza primaria. Indagine Cerismas: misurazioni performance diffuse ma poco usate – Quotidiano Sanità

Assistenza primaria. Indagine Cerismas: misurazioni performance diffuse ma poco usate – Quotidiano Sanità.

ancora indicatori per la qualita’ delel cure.

altro che budget !!!!!

 

Tag:

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: