RSS

Archivi tag: volume attività

Fino a 60 ore d’attesa nei pronto soccorso – La Stampa

Sorgente: Fino a 60 ore d’attesa nei pronto soccorso – La Stampa

 

Tag: , , ,

Fabbisogni, Anaao Assomed: fruibilità dei Lea e sicurezza clinica incompatibili con il modello “fordista” | Sanità24 –

Da molti anni l’Anaao Assomed sostiene che la salvaguardia del diritto costituzionale alla cura dello stato di malattia su tutto il territorio nazionale non possa limitarsi solamente

Sorgente: Fabbisogni, Anaao Assomed: fruibilità dei Lea e sicurezza clinica incompatibili con il modello “fordista” | Sanità24 – Il Sole 24 Ore

«Dopo aver bocciato il sistema di calcolo importato dall’industria manifatturiera per valutare il fabbisogno di medici del Ssn, anche per far fronte all’obbligo di rispettare l’orario di lavoro

Sorgente: Fabbisogno di personale medico e sanitario. Anaao promuove il modello Veneto: «No alla catena di montaggio in sanità» | Sanità24 – Il Sole 24 Ore

 

Tag: , , ,

Malattia renale cronica. Quale ruolo per l’infermiere? – Quotidiano SanitàAppunto: infermiere protagonista con compiti e competenza particolari. Esattamente come da noi: il percorso malattia cronica con 1 accesso a settimana che garantisce è attività e professionalità oltre che un ‘ ottima presa in carico del paziente affetto

Il punto è stato fatto durante un incontro formativo a cura del Collegio Ipasvi di Firenze. Un’occasione per evidenziare le competenze trasversali e quelle più specifiche dell’infermiere in questo ambito. Durante l’incontro è stata evidenziata la necessità di costruire un percorso formativo post base per avere un professionista specialista nelle varie fasi del percorso della malattia renale.

Sorgente: Malattia renale cronica. Quale ruolo per l’infermiere? – Quotidiano Sanità

 

Tag: , , , ,

Virgin, Branson cancella l’orario di lavoro. ‘Contano i risultati, non le ore di ufficio’ – Il Fatto Quotidiano

L’aveva detto anche Larry Page, il numero uno di Google. “Per essere felici si deve lavorare meno. L’idea che tutti debbano lavorare freneticamente è semplicemente non vera”. Ma Richard Branson, fondatore e numero uno dell’impero Virgin (palestre, emittenti radio, compagnie aeree, etichette discografiche e molto altro), è passato dalle parole ai fatti: per i suoi dipendenti ha abolito l’orario di lavoro. Perché “contano […]

Sorgente: Virgin, Branson cancella l’orario di lavoro. ‘Contano i risultati, non le ore di ufficio’ – Il Fatto Quotidiano

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16 settembre 2016 in editoriali, news, sociale

 

Tag: ,

Piano cronicità, medici e infermieri insieme per migliorare servizi e ridurre sprechi

Più sinergia nel coordinamento delle risorse a disposizione per migliorare i servizi ed evitare gli sprechi e una multiprofessionalità che agisca a 360 gradi, lungo tutto il percorso di cura dei pazienti con malattie croniche

: Piano cronicità, medici e infermieri insieme per migliorare servizi e ridurre sprechi

Bello, peccato che si chiudano gli ambulatori nefrologici o li si lascino senza infermieri con competenze renali preparati e formati e i medici nefrologi sono soli, che non si tenga conto che gli infermieri sono il fulcro della attività nefrologica e dialitica. Purtroppo tanto chiacchiere, solo “repartini” a dubbia utilità quando gli infermieri potrebbero essere davvero la marcia in più della nefrologia come lo sono della dialisi.

 

Tag: , , , , ,

La crisi mette a rischio anche il cuore: dimissioni precoci e poche risorse per cure –

Sempre piu’ veloci sempre meno giorni di ricovero e sempre meno visite approfondite. La gente muore. Ma lo volete capire cari medici di direzioni sanitarie che cosi’ mettete a rischio la vita e il benessere dei malati, che alla fine aumenteranno i ricoveri, le complicanze e i morti?

ma lo volete capire che raggiungere solo sterili risultati indotti da indicatori che nulla hanno a che vedere con la clinica non serve a nulla, neanche a fare finta di essere i primi della classe perché’ in ogni caso non lo sarete mai se non curate i pazienti?

La crisi economica, con il suo strascico di famiglie sempre più povere a cui spesso mancano le risorse per le terapie, mette a rischio anche il cuore. 

L’allarme viene dal congresso della Società …

Sorgente: La crisi mette a rischio anche il cuore: dimissioni precoci e poche risorse per cure – Salute & Lavoro

 

Tag: , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: