RSS

Archivi categoria: pool e sondaggi

“L’immagine del Ssn più equo del mondo ormai è un paravento. La nostra sanità pubblica sta andando a picco”. L’ultimo libro di Luca Benci  – Quotidiano Sanità NdR: a causa degli inetti al potere

Sorgente: “L’immagine del Ssn più equo del mondo ormai è un paravento. La nostra sanità pubblica sta andando a picco”. L’ultimo libro di Luca Benci  – Quotidiano Sanità

 

Fino a 60 ore d’attesa nei pronto soccorso – La Stampa

Sorgente: Fino a 60 ore d’attesa nei pronto soccorso – La Stampa

 

Tag: , , ,

14° Rapporto Aiop: dopo anni di tagli, l’era glaciale dei servizi. Pelissero: «Senza investimenti la sanità non ha futuro» | Sanità24 – Il Sole 24 Ore

Dopo stagioni di tagli il nostro sistema sanitario si è contratto. Ripiegato su se stesso e offre meno servizi a costi più alti per i cittadini. La conseguenza più immediata è che sempre più

Sorgente: 14° Rapporto Aiop: dopo anni di tagli, l’era glaciale dei servizi. Pelissero: «Senza investimenti la sanità non ha futuro» | Sanità24 – Il Sole 24 Ore

il nostro futuro?

 

Sanità pubblica: aumentano tempi di attesa per operazioni e visite, medici e pediatri meno “disponibili” – Info Data

Un quadro impietoso, molto lontano da quel sogno di sanità digitale che ridisegnerà un settore in grande difficoltà. È quello che emerge dal XIX Rapporto Pit Salute del Tribunale per i diritti del malato – Cittadinanzattiva, presentato oggi a Roma, dal titolo “Servizio sanitario nazionale: accesso di lusso” e che si basa su 21.493 segnalazioni […]

Sorgente: Sanità pubblica: aumentano tempi di attesa per operazioni e visite, medici e pediatri meno “disponibili” – Info Data

 

Tag: , ,

Meridiano sanità 2016. “Italia perde terreno in Europa. Unica salvezza è investire in prevenzione” – Quotidiano Sanità

Pubblicato l’annuale report elaborato da The European House-Ambrosetti che misura le performance dei sistemi sanitari europei e delle Regioni italiane e suggerisce alcune contro misure per rendere sostenibili. Nel confronto europeo l’Italia perde posizioni. A livello regionale Emilia Romagna e Lombardia al top. IL RAPPORTO

Sorgente: Meridiano sanità 2016. “Italia perde terreno in Europa. Unica salvezza è investire in prevenzione” – Quotidiano Sanità

 

Tag: , , ,

Posti letto ospedalieri. Tagli in tutta Europa: negli ultimi 6 anni meno 160 mila. Ma la Germania ne ha comunque il triplo dell’Italia – Quotidiano Sanità

Tra il 2008 e il 2014, il numero di posti letto negli ospedali della Ue28  è sceso da 2.81 a 2.65 milioni, una diminuzione del 5,9%. Italia tra i paesi con il minor numero di letti ospedalieri (331 per 100 mila abitanti), ma pure sui pl per l’assistenza residenziale siamo tra gli ultimi del gruppo. Germania il paese con più posti letto (823 per 100mila abitanti). I NUMERI EUROSTAT

Sorgente: Posti letto ospedalieri. Tagli in tutta Europa: negli ultimi 6 anni meno 160 mila. Ma la Germania ne ha comunque il triplo dell’Italia – Quotidiano Sanità

 

Essere operati di notte aumenta il rischio di decesso – DottNet

I pazienti sottoposti a intervento durante la notte hanno il doppio delle possibilità di morire

Sorgente: Essere operati di notte aumenta il rischio di decesso – DottNet

 

Gli ospedali per intensità di cura, le guardie Inter divisionali, un solo medico presente per assistere decine decine di pazienti, ospedali di eccellenza durante il giorno durante la notte i sabati e le domeniche abbandonati e lasciati fare un povero sanitario di guardia che deve assistere e badare a casi difficili, complessi, che spesso necessitano di équipe di urgenza affiatate e ben collaudate. Infermieri stremati, corsie con poco personale, insomma non sono certo fesserie. Il fatto di aver inserito anche pazienti gravi rende meno bias il lavoro che mi piacerebbe certamente leggere in originale. Le direzioni dei nostri ospedali e le dirigenze mediche dovrebbero dare molta attenzione a questo articolo e capire che la riduzione delle attenzioni, degli organici e soprattutto l’utilizzo di medici o sanitari unici e soli fare per decine di pazienti porta solo problemi fino addirittura alla morte . Questo lavoro viene a confermare altri lavori, purtroppo spesso contraddetti, che segnalavano aumento della mortalità durante il weekend. Anche in questo caso la riduzione di personale qualificato o di senior Doctor contrapposti a junior doctor come in GB, È causa sicuramente di gravi problemi

effetto week-end negli ospedali britannici

 

Tag: , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: