RSS

Archivi categoria: editoriali

Gamellini attacca i dipendenti pubblici: è bufera per l’editoriale

Sorgente: Gamellini attacca i dipendenti pubblici: è bufera per l’editoriale

 

Più di 3 morti al giorno da infortuni sul lavoro. I numeri dell’Inail – Info Data

Sorgente: Più di 3 morti al giorno da infortuni sul lavoro. I numeri dell’Inail – Info Data

 

(95) Filosofia della scienza – YouTube

 

[2005.06341] Human Mobility in Response to COVID-19 in France, Italy and UK

Sorgente: [2005.06341] Human Mobility in Response to COVID-19 in France, Italy and UK

 

Stiamo distrutti. Ma ho la fortuna di avere un gruppo affiattato e entusiasta. (Pure se a volte percepisco vibrazion di odio per le troppe richieste)
Ma la gran mole di lavoro sui dati di mobilità che Facebook ci ha messo a disposizione comincia a fruttare. Abbiamo feedback positivi da PNAS (il che ha causato strilli di gioia tipo Italia che vince i mondiali).
E ora mettiamo fuori questo, secondo me uno dei più bei lavori che abbiamo fatto.
Vediamo come 3 nazioni (Italia, Francia e Inghilterra) hanno reagito al lockdown.
Davanti ad una minaccia globale la risposta è di contrazione l’efficienza delle reti di mobilità si abbassa, spariscono le connessione a lungo raggio e si affievoliscono quelle più corte causando frammentazione geografica.
Poi con un metodo a noi molto caro, la percolazione, riusciamo a quantificare l’impatto sostanziale del lockdown e vien fuori che l’Italia non fa affatto schifo come sia portati a credere (abbiamo un pregiudizio molto forte verso noi stessi).
Ecco qui il link alla bozza del paper

#DatascienceCoatta
Mobilità umana in risposta al COVID-19 in Italia, Francia e Regno Unito

Le politiche attuate per ostacolare l’epidemia di COVID-19 rappresentano uno dei più grandi eventi critici della storia. Le restrizioni di mobilità applicate per ridurre il tasso di mortalità stanno avendo un profondo impatto sulle economie e sulle società.
La comprensione del processo è fondamentale per la lavorazione e l’adattamento post-catastrofe e per facilitare l’impatto economico.
In questo lavoro eseguiamo un’analisi massiccia dei dati, attraverso i dati di mobilità di Facebook degli utenti 13 M, su come tale stress abbia influenzato i modelli di mobilità in Italia, Regno Unito e Francia.
Si ritiene che la riduzione generale della mobilità globale sia accompagnata da frammentazione geografica con una massiccia riduzione dei collegamenti a lungo raggio.
L ‘ impatto, tuttavia, cambia secondo la precedente struttura di mobilità di ogni nazione.
Troviamo che la rete di mobilità dopo l’isolamento è più concentrata nel caso di Francia e Regno Unito e più distribuita nel caso dell’Italia. Un processo del genere può essere approssimato attraverso la percolazione per quantificare l’impatto dell’isolamento.

 

FCA e tasse

 

Coronavirus, il premio Nobel Stiglitz: “Energia pulita crea 3 volte più occupati dei fossili”

Sorgente: Coronavirus, il premio Nobel Stiglitz: “Energia pulita crea 3 volte più occupati dei fossili”

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 12 maggio 2020 in editoriali, epidemiologia, futuro, sociale

 

A new twenty-first century science for effective epidemic response | Nature

With rapidly changing ecology, urbanization, climate change, increased travel and fragile public health systems, epidemics will become more frequent, more complex and harder to prevent and contain. Here we argue that our concept of epidemics must evolve from crisis response during discrete outbreaks to an integrated cycle of preparation, response and recovery. This is an opportunity to combine knowledge and skills from all over the world—especially at-risk and affected communities. Many disciplines need to be integrated, including not only epidemiology but also social sciences, research and development, diplomacy, logistics and crisis management. This requires a new approach to training tomorrow’s leaders in epidemic prevention and response. We need to integrate the knowledge and skills from different disciplines and from communities all over the world to enable effective responses to future epidemics.

Sorgente: A new twenty-first century science for effective epidemic response | Nature

 
 

il 5 g

 

“Non è con le opinioni che si evolve, ma con i dati di fatto” (A.Einstein)

 

Ma è arrivato il momento di fare un discorsetto, e vorrei farlo una volta sola.
Sono giorni che mi inviate link su 5G ed il coronavirus. Ero anche molto divertito, finché non ho visto bruciare delle antenne 5G nel Regno Unito e ho capito che alcuni ci credevano davvero.
Oggi sono stato anche accusato di spargere disinformazione per aiutare chi sta facendo soldi a palate con questa nuova terrificante tecnologia che ci sta sterminando.
E, per giunta, di farlo gratis. Mia moglie me lo ha sempre detto che non so vendermi bene.
Ora, cerchiamo di fare un minimo di chiarezza. Non dico di analizzare tutta la tecnologia da cima a fondo, sia chiaro, perché credo ci siano modi migliori di passare la prossima settimana.

Partiamo però col dire che noi esseri umani abbiamo una memoria storica inferiore al quarto d’ora accademico. Perché se ne avessimo non dico a lungo, ma anche solo a medio termine ricorderemo che in occasione di ogni innovazione tecnologica c’è sempre stato chi urlava alla strage. È successo negli ultimi decenni per i microonde (c’è ancora, in realtà), per i cellulari (pure), per il 2G, per il 3G, per i modem Wi-Fi, per il 4G e ora per il 5G. Non mi soffermerei sui buchi neri che avrebbero dovuto inghiottire la Terra all’accensione degli acceleratori di particelle perché non vorrei coprire di ridicolo redazioni importanti. Non c’è di che, Report.
Ad ogni modo, le nuove tecnologie da sempre spaventano l’uomo per i possibili pericoli ad esse legate. Cioè, voi vi sareste davvero mai fidati del fuoco? E se i capelli si fossero bruciati?! E la ruota? Davvero vi sareste affidati ad una cosa che se la mettete su un piano inclinato rotola via?!
Ci vuole prudenza, con le nuove tecnologie. Si chiama principio di precauzione.

Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15 aprile 2020 in editoriali, scienza tecnologia, sociale

 

Dietro la scarsità di carta igienica si nasconde l’effetto Bandwagon – Query Online

Perché nel mondo anglosassone la gente corre a comprare rotoli e rotoli di carta igienica?

Sorgente: Dietro la scarsità di carta igienica si nasconde l’effetto Bandwagon – Query Online

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 26 marzo 2020 in editoriali, epidemiologia, sociale

 

L’editoriale di Paolo Giordano | Coronavirus, la linea temporale che è stata trascurata – Corriere.it

A gennaio, guardando con sospetto la Cina, avevamo la percezione che nulla del genere potesse accadere in Europa. Non su quella scala, non così, non…

Sorgente: L’editoriale di Paolo Giordano | Coronavirus, la linea temporale che è stata trascurata – Corriere.it

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24 marzo 2020 in editoriali, futuro, sociale

 

passeggiate e parchi      «Luce solare e pazienza per alzare le difese immunitarie» – Corriere.it

Sorgente: Coronavirus, lo psichiatra Raffaele Morelli: «Luce solare e pazienza per alzare le difese immunitarie» – Corriere.it

 

Continuo a leggere di anatemi nei confronti di coloro che vorrebbero fare attività fisica all’aperto e vi giuro, mi sta venendo voglia di fare jogging. L’ultima volta che l’ho fatto è stato nel 2014, sul Lungofiume Martesana, e l’ho subito derubricata a pessima idea. O meglio, è stato il mio menisco destro virtualmente inesistente a…

Sorgente: Quando il meglio è nemico del bene – Silvia Kuna Ballero

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 marzo 2020 in editoriali, sociale

 

02 – L’Italia finirà come l’Argentina? Intervista a Luca Ricolfi – RadioBorsa

Politica, scuola, figli, educazione, produttività: bisogna cambiare registro e guarire dalle illusioni e dai pregiudizi

Sorgente: 02 – L’Italia finirà come l’Argentina? Intervista a Luca Ricolfi – RadioBorsa

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15 marzo 2020 in editoriali, farmacoeconomia, futuro, sociale

 

Coronavirus, cosa sta succedendo a Bergamo. Remuzzi: «È un dolore enorme vedere i tuoi amici cadere. Serviva la zona rossa» – Corriere.it

Sorgente: Coronavirus, cosa sta succedendo a Bergamo. Remuzzi: «È un dolore enorme vedere i tuoi amici cadere. Serviva la zona rossa» – Corriere.it

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15 marzo 2020 in editoriali, epidemiologia, sociale, top

 

#podcast Tutti i romanzi – Ad Alta Voce – Rai ed inoltre:  Lezioni sul sofà. Per non annoiarvi. Film in streaming

L’elenco completo in ordine alfabetico

Sorgente: Tutti i romanzi – Ad Alta Voce – Rai Radio 3 – RaiPlay Radio

 

ed inoltre: : Lezioni sul sofà

l ricchissimo archivio filmico di Fondazione Cineteca Italiana è accessibile al pubblico grazie alla Videoteca di Morando che conta  su un catalogo di blu-ray…: Cineteca Milano – News – SCOPRI LO STREAMING DELLA CINETECA!

 

Le «competenze sociali» ormai sono fondamentali per fare carriera – Il Sole 24 ORE

I nostri figli dovranno condividere, negoziare e ascoltare più di quanto facciamo noi e molto di più di quanto hanno fatto i nostri genitori

Sorgente: Le «competenze sociali» ormai sono fondamentali per fare carriera – Il Sole 24 ORE

 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: