RSS

Archivi tag: overdiagnosis/overtreatment

Hemodialysis Patient Hospitalization Rates Declining – Uno dei parametri per valutare l’assistenza nefrologica ai dializzati

Sorgente: Hemodialysis Patient Hospitalization Rates Declining – Renal and Urology News

 

Tag: , ,

Screening mammario a 25 anni? Una proposta molto pericolosa | Sanità24 – Il Sole 24 Ore

Nella seduta del 14 febbraio 2017, il Senato, in ossequio all’idea dominante che fare di più sia sempre meglio, ha approvato (bipartisan) diverse mozioni, una delle quali, impegna il Governo ad

Sorgente: Screening mammario a 25 anni? Una proposta molto pericolosa | Sanità24 – Il Sole 24 Ore

 

ancora una volta s sorvola sull’appropriatezza e sulla correttezza degli screening

vedi anche questo articolo

 

Tag: ,

Gastroscopie e colonscopie. Almeno 500mila ogni anno sono inutili e vanno in fumo 30 milioni di euro. La denuncia dei medici – Quotidiano Sanità

Secondo la Società italiana di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva le cause di questo spreco vanno ricercate in una inadeguata conoscenza delle indicazioni da parte della classe medica. Ma spesso anche nella possibilità da parte dei pazienti di prenotare direttamente gli esami attraverso Cup, farmacie e altri canali senza effettuare prima una visita specialistica. “Medici e pazienti devono aver chiaro il concetto di appropriatezza nella diagnosi e nella prescrizione di cure”.

Sorgente: Gastroscopie e colonscopie. Almeno 500mila ogni anno sono inutili e vanno in fumo 30 milioni di euro. La denuncia dei medici – Quotidiano Sanità

 

Tag:

Are Some Cancer Drugs Costing Too Much for Too Little? | OncoTherapy Network

Newer cancer drugs are being approved on the basis of shorter studies and on outcomes that might not predict living longer or feeling better.

Sorgente: Are Some Cancer Drugs Costing Too Much for Too Little? | OncoTherapy Network

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 dicembre 2016 in appopriatezza, farmacoeconomia

 

Tag:

2016 Update on Medical Overuse | Cardiology | JAMA Internal Medicine | The JAMA Network

This structured review identifies and highlights the 10 original research articles most likely to reduce overuse of medical care.

Sorgente: 2016 Update on Medical Overuse | Cardiology | JAMA Internal Medicine | The JAMA Network

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 dicembre 2016 in appopriatezza, farmacoeconomia

 

Tag:

Breast Cancer Overdiagnosis: A New Estimate in NEJM

Sorgente: Breast Cancer Overdiagnosis: A New Estimate in NEJM

 

Tag:

I dubbi degli scienziati sull’efficacia della diagnosi precoce del cancro –  Screening – Internazionale – da pensarci

Gli studi su alcune tipologie di cancro – come quello alla tiroide, alla prostata e al seno – hanno dimostrato che i controlli precoci non sono sempre così determinanti nel salvare la vita. Leggi

Sorgente: I dubbi degli scienziati sull’efficacia della diagnosi precoce del cancro – Claudia Grisanti – Internazionale

 

la discussione su FB

Anche la regione Toscana dopo la nostra (Emilia),estende lo screening mammografico alle donne dai 45 a 74 anni. I dubbi che la scelta sia supportata da prove di efficacia sono molti.

Lo hanno esteso anche alla fascia 70-74. Le motivazioni, Ildo Nicoletti, sono in un virgolettato dell’assessora:”Lo screening mammografico, offerto finora alle donne in fascia di età 50-69 anni, è un livello essenziale di assistenza. Determina una riduzione di mortalità del 20-30% nelle donne sopra i 50 anni, e del 10-15% nelle donne di età inferiore ai 50.” Quindi i dati su cui si basa sono una aspettativa di riduzione del 10-15% della mortalità fra 45 e 49 anni. Ignoro quanto la mortalità nelle quarantenni, ma non dovrebbe essere proprio un’ecatombe e, anche a prendere il dato per buono, il 15% di poco è presumibilmente pochissimo. Poi continua:” Nel 2006 il Gruppo italiano per lo screening mammografico (GISMa) organizzò una consensus conference nazionale, concludendo che lo screening mammografico organizzato doveva essere offerto con cadenza biennale alle fasce di età 50-69 anni, mentre rimandava alle Regioni, compatibilmente con le risorse disponibili, la scelta di allargare l’estensione alle donne fino ai 74 anni, almeno per quelle che avevano regolarmente partecipato ai precedenti inviti. Anche per la fascia di età 45-49, il documento rimandava alle Regioni la scelta di estendere l’invito, con l’adozione degli stessi protocolli adottati per le donne oltre i 50. Nella stessa direzione vanno le raccomandazioni del ministero della salute, pubblicate nel 2016.” Quindi si basa su un documento del gruppo *per* lo screening. Già dal nome si capisce il livello di equiposa sulla questione 🙂 Colpisce l’assenza di riferimenti ai gruppi di pazienti ad alto rischio, specie per familiarità. http://www.toscana-notizie.it/…/screening-mammografici

 

Tag: , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: