RSS

Archivi categoria: pratica clinica

JMIR – Telehealth for Noncritical Patients With Chronic Diseases During the COVID-19 Pandemic | Liu | Journal of Medical Internet Research

Sorgente: JMIR – Telehealth for Noncritical Patients With Chronic Diseases During the COVID-19 Pandemic | Liu | Journal of Medical Internet Research

 

Convivere con il virus | Società, ATLANTE | Treccani, il portale del sapere

Sorgente: Convivere con il virus | Società, ATLANTE | Treccani, il portale del sapere

 

Enrico Bucci cosi funziona la scienza.

VEDO, NON VEDO.

Molti si lamentano dei tempi eccessivi e delle “regole” che la comunità scientifica impone perchè si possa stabilire che qualcosa è una cura.

Guardiamo a due studi appena pubblicati sul Tocilizumab, l’anticorpo monoclonale che pare essere utile per bloccare la tempesta citochinica nei casi più seri di COVID-19.

Il primo studio è uno studio retrospettivo su 100 pazienti condotto a Brescia. “Retrospettivo” significa che si sono andate a valutare le cartelle cliniche di 100 pazienti, nel caso specifico tutti trattati con Tocilizumab. Guardando all’esito della terapia, così concludono gli autori a proposito del decorso clinico:

“La risposta al tocilizumab è stata rapida, sostenuta e associata con significativi miglioramenti”.

Quindi, i clinici, osservando i loro pazienti hanno avutol’impressione di un generale miglioramento.

Il secondo studio è stato condotto al San Matteo di Pavia. 21 pazienti trattati con Tocilizumab son stati confrontati con 21 pazienti trattati con idrossiclorochina, eparina ed un antibiotico. Si voleva sapere se il trattamento con tocilizumab diminuisse la necessità di ricovero in terapia intensiva o la mortalità complessiva.
Gli autori concludono così:

“La somministrazione del Tocilizumab non ha ridotto le ammissioni in terapia intensiva o la mortalità in una coorte di 21 pazienti”.

Chi ha ragione?
Nessuno.

Il primo studio è su un campione più grande, ma manca di un braccio di controllo – pazienti non trattati con tocilizumab – per confrontare e capire se il tocilizumab davvero cambia qualcosa. Il miglioramento è “percepito” dai medici rispetto alla loro esperienza, ma non vi è prova che essi non si sbaglino.

Il secondo studio è su un campione molto piccolo (è infatti uno studio preliminare), anche se munito di controllo appropriato.

Gli studi, inoltre, trattano i pazienti in stadi diversi della malattia (nel secondo studio si tende a valutare il trattamento prima della terapia intensiva).

Morale: se non si conducono studi su scala ampia, randomizzati ed in cieco – rispettando le regole ed i tempi della scienza dei dati – l’intuito clinico anche dei migliori medici può portare a situazioni di stallo, in cui ciascuno crede di vedere qualcosa.

Per questo, aspettiamo i risultati finali di sperimentazioni ampie, che certamente arriveranno grazie anche al lavoro di questi bravi ricercatori clinici, prima di trarre conclusioni affrettate.

LEZIONE PER TUTTI – SOPRATTUTTO GIORNALISTI: LA PAROLA DEGLI ESPERTI VALE QUANTO I LORO DATI

Qui il primo studio:
https://www.sciencedirect.com/…/a…/abs/pii/S1568997220301300

Qui il secondo studio:
https://www.mdpi.com/2076-2607/8/5/695

 

Tag:

COVID-19 outbreak: less stethoscope, more ultrasound – The Lancet Respiratory Medicine

In their Correspondence in The Lancet Respiratory Medicine, Jonathan Cheung and colleagues stressed the need to ensure staff safety in the airway management of patients with 2019 novel coronavirus disease (COVID-19).1 This safety should be guaranteed from the patient’s first assessment. In fact, maintaining the safety of the doctor, who meets many people during his daily activity, avoids the spread of the disease to other patients and the possible creation of new epidemic outbreaks. However, patients with fever and respiratory symptoms do still need to be seen.

Sorgente: COVID-19 outbreak: less stethoscope, more ultrasound – The Lancet Respiratory Medicine

 

Rational use of face masks in the COVID-19 pandemic – The Lancet Respiratory Medicine

Since the outbreak of severe acute respiratory syndrome coronavirus 2 (SARS-CoV-2), the virus that caused coronavirus disease 2019 (COVID-19), the use of face masks has become ubiquitous in China and other Asian countries such as South Korea and Japan. Some provinces and municipalities in China have enforced compulsory face mask policies in public areas; however, China’s national guideline has adopted a risk-based approach in offering recommendations for using face masks among health-care workers and the general public.

Sorgente: Rational use of face masks in the COVID-19 pandemic – The Lancet Respiratory Medicine

 

How long should patients be observed after percutaneous kidney biopsies? | Nephrology Dialysis Transplantation | Oxford Academic

Un report sull’esperienza personale di Gary Abuelo, Nefrologo di lungo corso presso il Rhode Island Hospital di Providence (peraltro un caro amico!), che ci informa sulla sua esperienza su oltre 1200 biopsie di reni nativi. Le complicanze, se ci sono, avvengono entro le 8 h post-biopsia!

 

Although the percutaneous kidney biopsy is relatively safe, serious postbiopsy bleeding occurs in a few cases. Therefore, patients must be monitored after the b

Sorgente: How long should patients be observed after percutaneous kidney biopsies? | Nephrology Dialysis Transplantation | Oxford Academic

 

The Frequency of Routine Blood Sampling and Patient Outcomes Among Maintenance Hemodialysis Recipients – American Journal of Kidney Diseases

La frequenza del monitoraggio laboratoristico nei pazienti sottoposti a #emodialisi cronica potrebbe essere moderatamente ridotta senza effetti significativi sull’outcome clinico di questi pazienti.
Questo studio dimostra che il monitoraggio laboratoristico ogni 6 settimane anziché ogni mese non incrementa mortalità per tutte le cause, eventi cardiovascolari maggiori o ospedalizzazione di oltre 7000 pazienti emodializzati americani

 

Surveillance blood work is routinely performed in maintenance hemodialysis (HD) recipients. Although more frequent blood testing may confer better outcomes, there is little evidence to support any particular monitoring interval.

Sorgente: The Frequency of Routine Blood Sampling and Patient Outcomes Among Maintenance Hemodialysis Recipients – American Journal of Kidney Diseases

 

Association of Insurance Status and Racial Disparities With the Detection of Early-Stage Breast Cancer | Breast Cancer | JAMA Oncology | JAMA Network

Sorgente: Association of Insurance Status and Racial Disparities With the Detection of Early-Stage Breast Cancer | Breast Cancer | JAMA Oncology | JAMA Network

 

Tag: ,

Mal di schiena: troppi interventi inutili. La Lombardia dice basta – Corriere.it

I rimborsi massimi per interventi per mal di schiena scendono da 19.700 a 7.600 euro, tranne che per le patologie più gravi.

Sorgente: Mal di schiena: troppi interventi inutili. La Lombardia dice basta – Corriere.it

 

Tag: , ,

Quasi 400 procedure cliniche che medici e infermieri ritengono efficaci sono inutili o dannose per il paziente | Nurse Times

Quasi 400 pratiche sanitarie che la maggior parte degli operatori sanitari ritengono corrette sarebbero inefficaci nel migliorare la salute del paziente.

Sorgente: Quasi 400 procedure cliniche che medici e infermieri ritengono efficaci sono inutili o dannose per il paziente | Nurse Times

 

Tag: ,

Ogni infermiere trascorre fino a 40 ore al mese alla ricerca di farmaci o materiali in corsia | Nurse Times

Oltre il 34% degli infermieri trascorre almeno un’ora del proprio turno lavorativo alla ricerca di materiale sanitario o farmaci, secondo quanto emerso da

Sorgente: Ogni infermiere trascorre fino a 40 ore al mese alla ricerca di farmaci o materiali in corsia | Nurse Times

 

quale Ago scegliere?

Sorgente: Ago

 

Medico cura te stesso: le linee guida dell’ACP per la valutazione dell’incapacità professionale | Univadis

Medico cura te stesso: le linee guida dell’ACP per la valutazione dell’incapacità professionale

Sorgente: Medico cura te stesso: le linee guida dell’ACP per la valutazione dell’incapacità professionale | Univadis

 

Tag:

Check-up periodici, Gimbe: sovra-diagnosi e aumento costi senza benefici per la salute

Sorgente: Check-up periodici, Gimbe: sovra-diagnosi e aumento costi senza benefici per la salute

 

Tag:

(Di)mission impossible – Osservatorio Buona Sanità

E non se ne vogliono andare Non fatevi ingannare dal sottotitolo. Quel “E non si vogliono andare”, titolo una commedia anni 80 con le stupende Virna Lisi e Catherine Spaak, che tratta delle difficoltà dei figli a lasciare il protettivo…

Sorgente: (Di)mission impossible – Osservatorio Buona Sanità

 

Tag:

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: